Salta al contenuto

In una lacrima

Riflesso,
in una tua lontana lacrima,
trovo il mio spirito
d’eterno bambino,
in un corpo di uomo.
Scopro fili d’argento
ad unire
incompatibilmente
cuori
compatibili,
mentre abbracciando l’aria
sento il tuo profumo.
Carne, sogno, corpi, odori,
pensieri, immagini:
Cuore, stomaco e cervello.
Riflesso
in una tua lontana lacrima,
trovo il mio spirito,
che, abbandonandosi ancora,
ancora vive.

Published inLe Poesie di BrazirPoesiaSenza categoria

2 Comments

  1. idea idea

    In una lacrima,molte volte,può nascondersi un raggio di sole:sarà il passare del tempo che lo farà”riflettere”

  2. Super Super

    Cuore, stomaco e cervello…
    magari fossero sempre “allineati”
    come vorremmo,
    verso lo stesso immaginario punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *