Non ho scordato.

Non ho scordato
il tuo sorriso,
il bagliore dei tuoi occhi.
la tua dolcezza e
le tue dolci carezze
all’anima.
Non ho scordato
la tua dolce voce
i tuoi rossori,
la tua timidezza
e le tue lacrime.
T’ho persa
per ritrovarti,
per riperderti
di nuovo,
nella speranza
di poterti ancora
almeno sfiorare,
alla luce
d’un raggio di sole.

One thought on “Non ho scordato.

  1. Dolce come il ricordo che resta impresso nella mente. Nostalgica come il ricordo di quei gesti. La poesia chiude con una speranza quasi sussurrata….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *