18 thoughts on “Incongruenza.

  1. che simpatico il tuo commento da me…
    ahahah direi no…
    Un bacio ( sulla guancia) però te lo sei guadagnato…ahahah

  2. @Lise: non aggiungo altro

    @Super: che è quella A? o semplicemente ad ore non è amore.

    @Patry: No.. se è amore l’orologio te lo scordi. di questo son convinto

  3. ma l’amore si..puo’ essere a ore…ma anche a minuti…a secondi…….e se è amore vero…..in ogni modo sia…..è felicita’…
    un abbraccio carissimo…….

  4. L’Amore è qualcosa talmente profondo da non poter essere ‘imprigionato’ tra le lancette di un orologio. Se è amore vero non è mai ad ore, non conosce stagioni, è per sempre. A

  5. Dichiaratamente lontani…
    Termini in cui uno negherebbe l’altro.
    Se amo non posso neanche lontanamente pensarlo ad ore… sarebbe tutt’altra cosa…
    Altro certamente è affermare che si starebbe delle ore col proprio amore…ma non è amore ad ore…
    Quando si ama il tempo non ha tempo e le ore non segnano mai il loro scoccare…
    Amore è sempre,comunque e dovunque… è in noi e si basta e riprendendo un verso di PABLO NERUDA:
    "PER IL MIO CUORE BASTA IL TUO PETTO,PER LA TUA LIBERTA’BASTANO LE MIE ALI…"
    E questo sentire l’amore non lo si potrà mai lontanamente percepire se a … ore …
    Profondamente daccordo con te…ti abbraccio!!!

  6. @ Tutti: come vedete ognuno ha la propria "luce" a fargli vedere un qualcosa.
    L’incogruenza sta proprio nei 2 termini…. non possono andare a braccetto. almeno secondo me.

  7. Amore a ore? A minuti?
    Sesso?
    Piacere per sè o anche solo per l’altro?
    Dovere e diritto?
    Piacere? Sempre?
    Amore a ore… La vita è fatta di ore.
    Amore-amore nemmeno si accorge se son ore….. o giorni, o attimi.

    (Mi piace la tua riflessione)

  8. togli una "m" ed il gioco è fatto…
    ma l’amore non è un gioco…
    le ore si riempono d’amore, l’amore costruisce l’amore, semmai…
    tutto il resto è…passatempo…

  9. Amore …quale argomento tanto importante quanto complesso?
    A riguardo c’è una tale varietà di descrizioni paragonabile al numero delle gocce del mare, che spazia dal chiedersi se esiste veramente, all’annullarsi in suo nome.
    Anche l’amicizia è una sorta d’amore
    …allora anche amicizia a ore?

  10. Amore con il tuo compagno/a ore…è pur sempre Amore,la qualità è sempre la cosa più importante!!
    Non esiste ,secondo me,l’amore con un accompagnatore/a ore…è solo sesso,ma in questo non do giudizi!!

  11. basta togliere una lettera e la parola amore si snatura
    diventa un qualcosa che tutti noi difficilmente accettiamo
    un qualcosa a tempo
    addiruttura a ore
    come un tassametro
    e vorremmo che l’amore durasse sempre…
    che fosse sempre e per sempre…
    potrebbe esserlo!
    basta stare attenti a non lasciare cadere nulla
    neppure una piccola
    piccolissima emme!
    un sorriso
    Claudia

  12. @ MV: non c’è bisogno di "riscrivere" l’enciclopedia. Ognuno può dare l’interpretazione che vuole.
    Hai sottolineato che amore ad ore può essere con un/una accompagnatore/trice o col/la propio/a compagno/a.
    A te trovare se e dove c’è incongruenza… io… l’ho trovata ed espressa nel modo più sintetico possibile.

  13. Fabio…cosa intendi Amore ad ore con un’amante o una prostituta…oppure un’amore che puoi vivere ad ore con il proprio patner…perchè anche con il proprio marito o la propria moglie si può vivere un’amore ad ore…L’inconguenza è lo stato nel quale non c’è piena armonia fra ciò che pensiamo e ciò che facciamo….Quando si è incongruenti si vivono conflitti interiori espressi nel comportamento.La comunicazione incongruente fa perdere di credibilità al messaggio se l’interlocutore rileva la contraddizione; se l’interlocutore è in posizione di dipendenza e non può permettersi di accorgersi dell’incongruenza si può creare un disagio psichico perché il messaggio incongruente tende a veicolare una richiesta pragmatica contraddittoria. L’incongruenza può essere il risultato di un conflitto psichico o di un tentativo consapevole o inconsapevole di ingannare gli altri o se stessi.
    In psichiatria il termine denota la limitazione, la distorsione o la perdita degli usuali nessi associativi tra idea e idea, tra idea e risonanza emotiva, tra contenuto di pensiero e comportamento che si riscontrano nella dissociazione mentale. In psicologia il riferimento è alla contraddizione che può determinarsi tra l’informazione recepita dall’ambiente esterno e quella già immagazzinata in precedenti o analoghe circostanze; o, nel caso della dissonanza cognitiva, al contrasto tra le nozioni e i valori posseduti dall’individuo e le tendenze comportamentali. Ricerche sperimentali hanno mostrato che esiste un livello ottimale di i., per cui se una situazione è troppo incongrua l’individuo si ritira; se lo è troppo poco subentra la noia per mancanza di novità o stimolazione…quale è la tua incongruenza???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *