Salta al contenuto

Amore Solitario

T’ho vista,
nuda,
perduta nei tuoi pensieri,
mentre t’amavi.
Mani vogliose
incarnavano altre mani,
portandoti
a sospiri e gemiti
perduti nella notte.
Chi mai sarà,
l’uomo che tanto
ti fece vibrare
solo al pensiero?
In un tempo ormai dilatato,
ora dormi serena,
con ancora
una mano
tra le cosce.

Published inLe Poesie di BrazirPoesiaScrivere

Un commento

  1. chao chao

    Quand’è notte, quand’è buio, nella stanza vuota, nella stanchezza, quasi nel sonno…la mente è libera di spaziare, niente la trattiene, niente le impedisce…niente. Anche l’immagine di un amico può far risvegliare sopiti fremiti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *