Senza senso

Sensa senso e senza direzione.
Potrei definire cosi’ la mia permanenza qui.
Cerco di donare pensieri, emozioni, sorrisi, magari anche lacrime: reazioni a quel che sono e quel che scrivo.
Contornato spesso da silenzio, come goccia scavo nella roccia del mio essere.
Buco nero da cui nasce o muore la voglia del mio vivere.
Spazio, vago, gioco con parole, suoni e colori.
Creo qualcosa che esiste gia’, solo che non ha materia, irraggingibile dai 5 sensi, e’ irrazionale come forse lo son anche io.
Senza direzione e sensa senso, torna la domanda del chi sono e cosa voglio o forse semplicemente vivo.

2 thoughts on “Senza senso

  1. Ci sono alcune cose che vorrei dirti.
    La prima è una domanda: “… permanenza qui”. “Qui” è internet, in generale? E’ FB? E’ il sito?… Dov’è “qui”?
    Non cerco la citazione giusta (forse tu la ricordi), ma mi ha sempre un pò stupito, ma anche consolato, la frase che dice che se anche una sola persona si salva, bisogna provarci; se anche un solo seme germoglia è valsa la pena di seminare… e via così.
    E infine: qualcuno… “qualcuno” dice che prima di tutto bisogna fare per sè. Ti piace scrivere? Ti piace cercare il confronto? Ti piace essere aperto al mondo?
    Preferiresti non far nemmeno più leggere i tuoi pensieri? Staresti meglio?
    Non è forse cercare il senso, cercar di capire chi sei e cosa vuoi, uno degli scopi del tuo scrivere, con o senza risposte, con validi o sciocchi o inesistenti confronti? Non ti aiuta forse anche questo, anche il silenzio?
    Cerco di riflettere su quello che è per me.
    Di internet non potrei fare a meno. Di Fb si, sicuramente, anzi… già faccio a meno di “mostrarmi” in un luogo che è una piazza chiassosa e frettolosa, troppo piena di gente e troppo piena di “adesioni”, condivisioni”, dove la bravura è cercare di trovare quello che vorresti dire, ma detto da qualcun’altro. Però non farei a meno di un forum, che se è un salottino semi-privato mi fa esprimere ancora meglio. E non farei a meno di un blog, dove, in qualità di “padrona di casa”, posso non adeguarmi a nessuna regola che non sia quella del buon senso.
    E se nessuno mi risponde … beh, il “nessuno” non è mai nessuno. Qualcuno legge, qualcuno si esprime e mi basta. Per ora, sto bene scrivendo, indipendentemente da quanti semini cadono nel terreno fertile.
    Io, per quel pò che ti conosco… penso che serve anche a te, per capire il senso che stai cercando.

  2. Semplicemente si vive……
    alcuni giorni, gesti, momenti hanno più senso di altri, alcuni seguono una precisa direzione,
    il resto è semplicemente vivere!!
    Donare..non è sinonimo di ricevere, non sempre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *