Pensieri ascoltando Baglioni

Gomitolo aggrovigliato
l’amore;
preso nell’insieme
dona morbidezza,
a districarlo
non basta una vita.
In questa partita
senza fine,
“mai piu’ come te”:
meglio perdere
amando
che vincere
senza avere amato.
Alzo lo sguardo al cielo,
cercando la stessa stella,
lo stesso orizzonte.
sentendoti ancora
accarezzarmi
il cuore.

2 thoughts on “Pensieri ascoltando Baglioni

  1. (Adesso che ne so un pò di più sulla frase di Baglioni, posso dire che non mi appartiene, è un qualcosa che mai potrei dire…. e mi piacerebbe poterci aggiungere un “per ora”.)

  2. Bellissimo il paragone… gomitolo aggrovigliato.
    E tante le considerazioni possibili.
    Sgrovigliare un gomitolo e rifarne uno ordinato è difficile, ma si può fare e sono pochi i casi in cui, armandosi di tempo e pazienza, non ci si può riuscire (ma esistono!).
    D’altra parte… se ci si accontenta di un pò di morbidezza, perchè districarlo? Si ottiene uguale se è ingarbugliato, basta accontentarsi.
    E ancora: quando l’arruffamento è troppo, la miglior soluzione per non perderci una vita è tagliare il filo e ricominciare da capo un nuovo gomitolo.
    Infine, se il gomitolo dell’amore si continua a darlo al gatto per giocarci e non lo si tiene con cura, troppe volte bisognerà districarlo per averlo in ordine.

    Non ho capito qualcosa di questi versi… non ho capito la frase tra virgolette… (Forse non conosco abbastanza Baglioni)

    (Io sono esperta in gomitoli: ne ho e ne ho usati a centinaia!)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *