Salta al contenuto

E adesso che lo space si “sposta” su wordpress che fare?

Ieri ho migrato il mio windows.live.space su wordpress.com,
Dopo una notte sembra che wordpress sia riuscito a “trasferire” lo spaces, facendomi
temere ieri di avere perso “tutto”.

Non so se dire BENE o MALE.
Per fare la stessa cosa tempo fa (tramite la procedura che trovate qui http://www.ilparticolarenascosto.it/2008/07/18/migrare-un-live-space-su-wordpress-ecco-come/) per trasferire gli articoli dallo space a qui ci ho messo meno di un’ora.
Certo… farla da se non e’ come farla fare in automatico… ma se ieri mi avessero avvisato che ci volevano ore non mi sarei preoccupato.

In ogni caso vorrei tornare al punto di partenza.
Che fare del blog su wordpress ora?
Per quanto riguarda il mio utilizzo “pratico” non penso di aggiornarlo piu’ di tanto (a meno che non “funzioni” l’aggiornamento via mail) in quanto avendo gia’ questo con wordpress (senza le limitazioni che abbiamo qui) preferisco sfruttare “al meglio” delle mie possibilita’ questo CMS (wordpress).

Per quanto riguarda invece dei consigli che posso darvi… sono i seguenti:

1) Copiatevi in locale lo space prima di fare qualsiasi cosa, se non altro avrete la possibilita’ di fare copia e incolla devi vostri post

2) Fate la migrazione a wordpress (ci vogliono delle ore).
     Per imparare ad usare wordpress scaricate questa guida http://www.danieleimperi.it/risorse/Guida-a-WordPress-per-principianti.zip o visitate questo sito http://www.danieleimperi.it/risorse-web/guide/guida-a-wordpress-per-principianti/
La guida non e’ aggiornata all’ultima versione ma vi aiuta comunque a capire come funziona wordpress.
Dalla guida potete vedere di come wordpress sia ” molto di piu’ ” di quello che trovate qui, per esempio qui non si possono installare plugin aggiuntivi.
Beh.. poco male…
Il mio parere e’ quello di prendere confidenza col “mondo wordpress” e, quanto sarete pronti/e, farvi “il vostro” blog autonomo o comprando un dominio con aggiunta di database (una 40ina di euro l’anno con aruba) o sfruttando le varie possibilita’ gratis online (2 su tutte www.000webhost.com – ma doveve “caricare” e “settare” manualemente wordpress – www.orgfree.com – che permette installazione automatica di wordpress ma solo con interfaccia inglese, ma anche in questo caso potete se volete settare tutto manualmente. Potete anche ricorrrere ad ad Altervista che se non avete molto traffico e avete bisogno di poco spazio potete usarlo gratuitamente, altrimenti dovete “pagare” qualcosa).

3) Una volta che avrete il vostro “blog” personale potrete tramite una semplice operazione trasferire TUTTO il contenuto di quello che avete su wordpress.org sul vostro blog. (di questo ve ne parlero’ in un altro post).

4) Non appena avrete creato il “vostro” blog autonomo… istallate un plugin che vi permetta di avere un collegamento con facebook e subito dopo, dalla piattaforma spaces.live.com, attivate il “collegamento” tra live e facebook… in questo modo tutto quello che farete sul vostro blog verra’ “pubblicato” in facebook che verra’ pubblicato nei vostri aggiornamenti di windows live.
Cosi’ facendo avrete ottenuto
1) Un blog personale slegato da piattaforme come SPACES e WORDPRESS.COM
2) Aggiornamenti sia di Facebook che del vostro stato di windows live.

Domande? Dubbi? … chiedete!!!

Published inarticoliWeb

3 Comments

  1. chao chao

    …. troppo semplice. Grrr!
    Fatto figuraccia. Va beh! Ci salutiamo senza rancori (forse)

  2. Lo stesso livespace ti da la possibilita’ di salvarlo zippato 😀

  3. chao chao

    La domanda più stupida, tanto che lo dai per scontato:
    cosa intendi, o meglio come fai tu a “salvare in locale”? Io il blogghetto me lo salvo per soddisfazione mia personale, ma non lo trasferisco dove hanno scelto loro.
    Lo avevo già abbandonato perchè mi trovo molto meglio altrove.
    Sarei però curiosa di sapere se c’è un modo migliore di quello che userei io per “salvarlo in locale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *