Non riesco a dormire…. E scrivo…. 

Stanotte non riesco a dormire e allora scrivo. 

Scrivo per passare il tempo o liberare l’anima, scrivo per sentirmi vivo o almeno ancora pensante, scrivo per discernere ciò che sono da ciò che sembro.

Sono giorni che continuo a pensare “cosa sarebbe successo se…”

Se non fossi stato bocciato 

Se avessi fatto l’università

Se avessi fatto un’altra scuola

Se avessi accettato di fare nuoto agonistico

Se non mi fossi sposato

Se fossi rimasto vedovo 

Se non fossi padre

Se non avessi avuto mia figlia 

Se… Se… Se.. 

E continuano a rimbalzarmi Se nella testa (da tanto che è vuota rimbalzano bene) facendomi perdere tempo, sonno, energie… lasciandomi pensare a sliding doors possibili solo con la macchina del tempo e che mi fanno perdere tempo, mettendo alla luce un altro Se… 

E Se la smettessi di farmi seghe mentali e vivessi ogni attimo, ogni minuto, ogni secondo di questa vita che ormai è pronta a scollinare verso una discesa che sembrerà una salita?

Vivere… Devo vivere per non perdermi quello che è e che sarà invece di pensare a cosa sarebbe stato… 


Also published on Medium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *