Siamo diversi,
in ogni istante,
in ogni attimo,
mutiamo il nostro essere.
Colui che inizio’
questi futili versi,
non sono l’io d’ora
che non sara’
quello che li concludera’.
Essere e esistere,
vivere, crescere,
mutare:
non fui,
probabilmente sono,
forse saro’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *