Si sofferma il pensiero
sul senso dell’esistere:
un maledetto equilibrio
e non siamo acrobati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *